Zero Zero Zero – Libro di Roberto Saviano

Zero Zero Zero

Libro di Roberto Saviano

La nostra recensione

saviano“La coca la sta usando chi è seduto accanto a te ora in treno e l’ha presa per svegliarsi stamattina o l’autista dell’autobus che ti porta a casa, perché vuole fare gli straordinari senza sentire i crampi della cervicale….”, comincia così Zero, Zero, Zero, il nuovo romanzo inchiesta di Robert Saviano, un lungo elenco di persone, di professioni, di uomini e donne, semplici, “normali”. A differenza dell’eroinomane reietto per antonomasia, ghettizzato, escluso, chi fa uso di cocaina è pulito, ben rasato, cammina dritto, è in poche parole integrato, parte della vita sociale ed economica di una comunità, e anzi, spesso ne è addirittura protagonista. Dietro i volti rassicuranti del medico, dell’infermiera, del barista si nascondono i drogati di oggi, i clienti di una delle merci più diffuse e ricercate del mondo contemporaneo, la cocaina. Roberto Saviano, ci accompagna lungo le tappe di un percorso “industriale”: dal produttore sudamericano, passando per le piste dell’Africa, per arrivare infine sulle strade, al consumatore, quella società occidentale assetata di svago, e di divertimento che lotta disperatamente per rimanere al passo con i tempi di un mondo sempre più “disumano”. Prestazioni straordinarie, risultati invidiabili, l’assenza del dolore e della paura, cuori che pompano a mille, è la colonna sonora assordante che accompagna i giorni e le notti delle nostre città, eppure è una musica silenziosa, un germe invisibile che scorre fin dentro all’anima del nostro mondo e nessuno s’accorge di niente “non sentono niente? Come fanno a sopportare tutto questo rumore?”.
Roberto Saviano
non rinuncia a dare forma al suono stridente della cocaina, Zero Zero Zero è una sinfonia fatta di tante storie quotidiane, di poliziotti e boss, di trafficanti e clienti, perché si possa, ancora una volta, gridare più forte del silenzio.

Il libro

“Scrivere di cocaina è come farne uso. Vuoi sempre più notizie, più informazioni, e quelle che trovi sono succulente, non ne puoi più fare a meno. Sei addicted. Anche quando sono riconducibili a uno schema generale che hai già capito, queste storie affascinano per i loro particolari. E ti si ficcano in testa, finché un’altra – incredibile, ma vera – prende il posto della precedente. Davanti vedi l’asticella dell’assuefazione che non fa che alzarsi e preghi di non andare mai in crisi di astinenza. Per questo continuo a raccoglierne fino alla nausea, più di quanto sarebbe necessario, senza riuscire a fermarmi. Sono fiammate che divampano accecanti. Assordanti pugni nello stomaco. Ma perché questo rumore lo sento solo io? Più scendo nei gironi imbiancati dalla coca, e più mi accorgo che la gente non sa. C’è un fiume che scorre sotto le grandi città, un fiume che nasce in Sudamerica, passa dall’Africa e si dirama ovunque. Uomini e donne passeggiano per via del Corso e per i boulevard parigini, si ritrovano a Times Square e camminano a testa bassa lungo i viali londinesi. Non sentono niente? Come fanno a sopportare tutto questo rumore?” (Roberto Saviano)

Acquista su SanPaoloStore.it il nuovo libro di Roberto Saviano

carrello

About these ads